Tutte le news

FP corridoi umanitariDare una casa non vuol dire semplicemente mettere un tetto sopra la testa, ma è soprattutto offrire un luogo da abitare e relazioni umane tra cui vivere.

È questo il cuore dei progetti di housing sociale della cooperativa Farsi Prossimo, che nel 2020, anno della pandemia, ha ampliato i confini e i destinatari del loro lavoro.

«L'housing sociale è una vasta area all'interno della nostra cooperativa, all'interno della quale però si fanno tanti progetti diversi e personalizzati. Perché è vero che la priorità è dare un posto letto a chi ne ha bisogno, soprattutto chi è socialmente più fragili, ma non può essere solo quello – spiega Rosy Arricale, coordinatrice dell'area housing della Farsi Prossimo. – La casa non è solo il fine, ma anche uno strumento di integrazione sociale».

2021 02 22 webinair communitasIn Italia risiedono più di 3,6 milioni di cittadini stranieri, che rappresentano circa il 6% della popolazione totale. Il sistema educativo gioca un ruolo cruciale nell’integrazione.
Nell’anno scolastico 2017/2018 gli studenti stranieri nelle scuole italiane sono stati 841.719 (9,7% della popolazione scolastica totale), con un incremento di 16.000 rispetto all’anno scolastico precedente.

Il Consorzio Communitas propone un webinair proprio su questo tema: si intitola “Istruzione e integrazione: creare una società più inclusiva in Italia”, si svolgerà il 22 febbraio 2021, dalle 10 alle 12, sulla piattaforma Zoom, e tratterà il tema dell'immigrazione visto dalla prospettiva delle scuole, delle università e dei centri di formazione.

Webinar Bilancio Sociale Register

Si svolgerà il 25 febbraio prossimo il webinar “La nuova piattaforma per il bilancio sociale”, dalle 15 alle 16,30, riservato ai territori e le cooperative associate.

Il webinar fornirà le indicazioni necessarie per la redazione del bilancio sociale sottolineando le novità introdotte con le Linee Guida del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Nel webinar verranno presentate inoltre le caratteristiche e le principali innovazioni della nuova Piattaforma di Confcooperative Federsolidarietà.
Per partecipare è necessario registrarsi cliccando qui. Gli Uffici di Confcooperative Federsolidarietà sono a disposizione per eventuali chiarimenti.

ragazza adolescenteSe ne parla davvero troppo poco, ma i ragazzi sono tra coloro che più stanno soffrendo “gli effetti collaterali” di questo stato continuo di emergenza. Chi lavora con loro lo vede e lo conferma.

Le scuole chiuse, tutte le attività extrascolastiche interrotte, i contatti sociali con i coetanei sono stati interrotti per mesi e anche ora sono limitati: tutto questo in un'età fragile, quella della crescita, lascia segni indelebili.

E li lascia ancora più pesanti su chi già prima soffriva di disturbi psichici.

A Lecco la cooperativa L'Arcobaleno si occupa anche di servizi nel campo della neuropsichiatria infantile e adolescenziale, con una comunità terapeutica – la comunità Kairos, a Nibionno – e con un'equipe di professionisti che lavorano in stretta collaborazione con la pediatria dell'ospedale di Lecco.

MarcoPortaMIlaspesaAnche Consorzio Farsi Prossimo ha ricevuto l'Attestato di Benemerenza che il Comune di Milano ha consegnato lo scorso 7 dicembre 2020, durante la cerimonia degli Ambrogini d'Oro. Il prestigioso riconoscimento è arrivato per il contributo di CFP e delle sue cooperative al servizio Milano Aiuta.

Milano Aiuta è una rete di associazioni, imprese, cooperative che, sotto la regia del Comune di Milano, si sono rese disponibili ad aiutare gli anziani, le persone più fragili, quelle in isolamento obbligatorio o fiduciario, dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

Consorzio Farsi Prossimo partecipa alla rete Milano Aiuta con PortaMI la spesa, servizio gratuito a Milano per la consegna a domicilio di beni di prima necessità, insieme ad alcune delle cooperative socie del Consorzio: Detto Fatto, Farsi Prossimo, Prossimità, Sociosfera e Vesti Solidale.

L'iniziativa, nata durante il lockdown, vede a sua volta una rete di soggetti pubblici, privati e del privato sociale che si sono coordinati per dare una risposta degna di una città solidale a una situazione emergenziale.

2021 servizio civile testimonialI lockdown e la pandemia del 2020 sono stati per molti giovani l'occasione di avvicinarsi per la prima volta a un'esperienza di volontariato, animati dall'intenzione di aiutare le persone più fragili in una condizione eccezionale. Ora c'è una nuova opportunità di mettersi a servizio della società e dei più deboli: il Servizio Civile.

È stato pubblicato infatti il nuovo Bando di concorso per la selezione dei volontari per il Servizio Civile 2021. L’esperienza è destinata a giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni e c'è tempo fino al 15 febbraio per presentare la propria candidatura.

In particolare Caritas Ambrosiana e Consorzio Farsi Prossimo, presenti tra gli enti accreditati, mettono a disposizione 80 posti in diverse aree di intervento: minori, anziani, grave emarginazione e homeless, immigrati e rifugiati, disabilità, salute mentale.

ServizioCivileCaritas Giovedì 4 febbraio ore 18.00 e Lunedì 8 febbraio ore 20.45 sono le ultime date disponibili per chi volesse saperne di più sul servizio civile presso le cooperative di Consorzio Farsi Prossimo
Per partecipare, via Zoom e senza alcun impegno, invia una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. segnalando: nome, cognome, età ela data preferita. Riceverai il link per l'incontro: basta cliccarlo al momento della riunione.

Tutti i candidati verranno convocati entro la fine di marzo per sostenere le selezioni (che a seconda della situazione emergenziale potranno svolgersi in presenza o on line).

Trovi altre informazioni sul sito https://serviziocivile.caritasambrosiana.it/ ma puoi anche scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare allo 02/76037303.

contagio della speranza CoHIn sette mesi il progetto “Il Contagio della Speranza”, supportato dal governo americano tramite l’Agenzia degli Stati Uniti per lo Sviluppo Internazionale (USAID), ha dato accoglienza a 482 senza tetto, ha offerto il servizio di docce a 11.998 persone, ha distribuito 55.954 pasti nelle mense dei poveri, 29.249 pacchi alimentari e 11.642 kit per l’igiene personale.

Ha finanziato le tessere impiegate dalle famiglie in difficoltà per fare la spesa negli Empori della Solidarietà per una cifra complessiva di 120.000 euro e presso i supermercati per una cifra di ulteriori 328.300 euro.

Inoltre ha permesso di sanificare 733 strutture tra cui centri diurni e uffici e adeguare alle normative sanitarie 7 rifugi temporanei e 10 centri alternativi dedicati alla quarantena di pazienti, medici e infermieri.

Auguri da Consorzio Farsi ProssimoOgni giorno ci troviamo davanti alla scelta di essere buoni samaritani oppure viandanti indifferenti che passano a distanza.

Papa Francesco (FT 69)

emporio solidarietà rho inaugurazioneÈ stato inaugurato il 13 dicembre 2020 il decimo Emporio della Solidarietà di Caritas Ambrosiana nella diocesi di Milano. Come gli altri, anche questo Emporio è gestito da una delle nostre cooperative di Consorzio Farsi Prossimo. Si trova a Rho ed è gestito dalla cooperativa Intrecci in collaborazione con le Caritas parrocchiali del decanato.

Oltre che a Rho gli Empori della Solidarietà sono presenti a Milano nei quartieri di Niguarda, Lambrate e Barona, a Varese e Saronno (Va), a Molteno (Lc) Cesano Boscone (Mi) Garbagnate Milanese (Mi)San Giuliano Milanese (Mi).

Voluti da Caritas Ambrosiana per affiancare il sistema tradizionale di distribuzione di aiuti alimentari attraverso i pacchi viveri nelle parrocchie, gli Empori si sono rivelati un’essenziale rete di protezione per le famiglie che si sono impoverite durante la crisi sociale che è seguita alla pandemia di Covid 19.

pillole YT cover filo 1La seconda ondata ha investito in pieno i due centri diurni anziani della cooperativa Filo di Arianna. Chiusi, continuano le attività da remoto. Ma soprattutto gli operatori seguono e assistono gli anziani a casa loro.

I loro due centri diurni per anziani si trovano uno a Milano, e serve gli anziani del quartiere Gratosoglio, l'altro a Cormano.

In questa pandemia – ormai lo sappiamo bene – tra le persone più fragili ci sono gli anziani, e per proteggerli anche la cooperativa Filo di Arianna a marzo ha chiuso i propri centri diurni, come praticamente è accaduto a tutti i servizi simili delle nostre cooperative.

A metà settembre poi, con i protocolli studiati, tutte le attenzioni del caso, i distanziamenti previsti, i due centri anziani sono stati riaperti. Se però la prima ondata li ha risparmiati, in questa seconda hanno pagato un prezzo altissimo.

la stanza di alice incontattoHa inaugurato ufficialmente lo scorso autunno e il primo anno di attività è stato decisamente turbolento. Spazio InConTatto è un centro per per la cittadinanza, nel cuore del quartiere Sant'Ambrogio a Seregno, promosso dal comune e gestito dalla cooperativa Sociosfera.

«È un luogo pensato per le famiglie, i bambini, i ragazzi e anche per gli anziani – racconta Cristina Bonalumi della cooperativa Sociosfera – dove cerchiamo di facilitare le relazioni tra generazioni mettendole, appunto, in contatto, con un'attenzione speciale alle persone più fragili».