Tutte le news

anziani spesaNei mesi estivi le difficoltà di chi è solo o malato, soprattutto se molto anziano, possono aumentare. Le città si svuotano, i servizi si riducono, molti negozi chiudono, diventa difficile persino svolgere le normali abitudini e necessità (fare la spesa, andare in farmacia).

Nello stesso tempo, per chi non parte per le ferie, ma resta in città l’estate è anche il momento propizio per sperimentare qualche attività di volontariato, perché i ritmi rallentano, gli impegni professionali si riducono. Insomma in estate c’è un problema, ma ci sono anche delle risorse.

Per questa ragione, l’Associazione Volontari Caritas Ambrosiana propone nel mese di agosto due iniziative a beneficio delle persone anziane di Milano e lancia un appello a chi resta in città e vuole mettere qualche ora  a disposizione di chi ha più bisogno.

Le iniziative di “E…state con gli anziani 2019” si svolgono a Milano nei quartieri di Città Studi, Lambrate e Greco.

Scopri come puoi diventare volontario:

lezione formazioneAAA cercansi insegnanti e studenti in ferie disponibili a dare lezioni di italiano.

Per i 17 profughi sbarcati il 2 giugno dal pattugliatore Cigala Fulgosi a Genova e ora ospiti dei Padri Comboniani di Venegono Superiore, in provincia di Varese, (leggi qui l'approfondimento) inizieranno a settembre i corsi di lingua italiana per stranieri presso il Centro di formazione più vicino, quello di Tradate.

Nel frattempo, però, gli operatori della Cooperativa Intrecci che si occupano di accompagnarli nella prima parte del loro iter italiano (i documenti, le pratiche della richiesta di asilo....) vorrebbero offrire loro qualche lezione almeno sui rudimenti della nostra lingua.

091207585 b60cd455 073d 4ab3 bb8b 0e6d2fb198e1Sono arrivati a Milano giovedì 27 giugno 2019, alla sera, i profughi sbarcati il 2 giugno dal pattugliatore Cigala Fulgosi a Genova e assegnati da Caritas Italiana alle diocesi lombarde.

Sono 23 giovani tra i 29 e i 17 anni, di differenti nazionalità africane: Mali, Costa d’Avorio, Senegal, Guinea, Gambia, Nigeria, Sud Sudan.

Diciassette di loro sono attualmente ospitati dai Comboniani di Venegono Superiore e seguiti dagli operatori della nostra cooperativa Intrecci.

2019 Manifesto IOACCOLGO#IoAccolgo: anche Consorzio Farsi Prossimo aderisce alla campagna lanciata ufficialmente lo scorso 13 giugno a Roma.

La campagna “Io accolgo” nasce su iniziativa di un ampio fronte di organizzazioni della società civile, enti e sindacati, per dare una risposta forte e unitaria alle politiche sempre più restrittive adottate dal Governo e dal Parlamento italiani nei confronti dei richiedenti asilo e dei migranti.

Queste politiche – la “chiusura dei porti”, il decreto Sicurezza,... - violano i principi affermati dalla nostra Costituzione e dalle Convenzioni internazionali, oltre ad avere conseguenze negative sull’intera società italiana.

Consorzio Farsi Prossimo, come capofila del progetto “Dona Valore”, insieme alle cooperative appartenenti a Rete R.I.U.S.E. ha ottenuto il marchio Solid’R : il primo e unico riconoscimento di valore europeo che distingue la qualità etica e sociale del lavoro di raccolta degli indumenti usati.

solid'rSolid’R è uno standard acquisito e riconosciuto in Belgio, Spagna, Francia e, ora, in Italia. Consorzio Farsi Prossimo e le cooperative appartenenti a Rete RIUSE sono attualmente gli unici enti italiani che hanno ottenuto questo marchio.
Solid’R è il marchio etico delle imprese dell’economia sociale e solidale attive nel recupero e nel riciclo di abiti usati che identifica le aziende che soddisfano i criteri dell’economia sociale e la gestione etica delle donazioni.
Solid’R è stato ideato per fare chiarezza: distinguere le raccolte autenticamente solidali da quelle a fini di lucro e risolvere la confusione generata dai cassonetti abusivi di aziende profit che perseguono finalità pseudo-solidaristiche.

Il marchio Solid’R

Per ottenere il marchio Solid’R è necessario sottoporsi ad un audit realizzato da Forum Ethibel , organizzazione belga senza fini di lucro, riconosciuta a livello europeo come esperta in rating, controllo indipendente e certificazione di prodotti che soddisfano standard etici, sociali, ecologici e di buon governo.

La verifica alla conformità agli standard richiesti, necessaria per il mantenimento del marchio prevede un’esaminazione annuale da parte di Forum Ethibel, organismo di certificazione terzo e indipendente.
Il marchio Solid’R attesta che le imprese che lo ottengono rispettano i nove criteri che identificano l’etica dell’economia sociale:

  • Servizio finalizzato non al profitto ma al benessere dei membri e della collettività, distribuzione degli utili con la logica della priorità alla persona e al lavoro e non al profitto
  • Autonomia gestionale (indipendenza da società pubbliche o private di tipo capitalista)
  • Attenzione allo sviluppo sostenibile
  • Coerenza fra l’interesse dell’ente e l’interesse della collettività
  • Non discriminazione
  • Processi decisionali democratici
  • Solidarietà e responsabilità
  • Trasparenza  e comunicazione
  • Integrità e moralità

Cosa è Solid’R

Il marchio Solid’R è stato istituito nel 2000 da RESSOURCES, la federazione delle imprese dell’economia sociale operanti nella riduzione dei rifiuti attraverso il recupero, il riutilizzo e il riciclo delle risorse in un’economia circolare.
La federazione è attualmente composta da 64 membri attivi in Vallonia e nella Regione di Bruxelles-Capitale.

INTRECCI LOGO 2011 JpegLo scorso 13 giugno la prima sezione civile del Tribunale di Milano ha condannato Editoriale Libero, riconoscendo la portata diffamatoria del contenuto di un articolo pubblicato nel 2017.


Il quotidiano Libero aveva infatti pubblicato in prima pagina un articolo dal titolo “Turpe speculazione. Elenco dei papponi che si arricchiscono con la tratta dei neri. Nel 2016 fatturati miliardari per coop ed associazioni cattoliche”. Il testo, che faceva riferimento in modo particolare all’accoglienza di persone richiedenti asilo, era corredato da una tabella in cui si citava esplicitamente, tra le altre, proprio la cooperativa Intecci, nostra consorziata.
Il giudice, nel dispositivo della sentenza, ha riconosciuto che il titolo del quotidiano di cui è direttore editoriale Vittorio Feltri ha volontariamente ricercato l’offesa gratuita nei confronti di chi “lecitamente percepisce contributi per lo svolgimento di essenziali attività d’assistenza”.

sociosfera2picFino alla fine di agosto è possibile visitare la mostra Scarabocchi d'autore, in esposizione negli spazi di Consorzio Farsi Prossimo (Milano, viale Sarca 336/f, Edificio 16, scala H - vedi qui come raggiungerci). 

La mostra, che è stata inaugurata lo scorso 13 giugno, fa parte del progetto #ConsorzioMostra, che vede Consorzio Farsi Prossimo partner delle cooperative socie nella realizzazione ed esposizione di progetti artistici che raccontano alcuni progetti e laboratori realizzati.

L'obiettivo di questo nuovo progetto è dare spazio a ciascuna cooperativa aderente a CFP, raccontando i laboratori realizzati insieme agli utenti, le storie delle persone e i risultati ottenuti con il lavoro quotidiano. E anche essere di spunto agli altri perché le buone esperienze possano essere copiate e replicate.

 

salute mentaleUn importante appuntamento per chi lavora nel campo della salute mentale.
In vista della predisposizione del nuovo Piano Regionale per la salute mentale, il Forum Terzo Settore della Lombardia insieme ai promotori della Campagna Salute Mentale stanno organizzando un ciclo di tre seminari: il terzo e ultimo è in programma per lunedì 10 giugno 2019 dalle ore 14 alle 17 presso la sede di Confcoooperative Lombardia, in via Fabio Filzi 10, a Milano.

giornata rifugiato yellowIl 20 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale del Rifugiato: una giornata istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla condizione di milioni di rifugiati e richiedenti asilo che, costretti a fuggire da guerre e violenze, lasciano i propri affetti, la propria casa e tutto ciò che un tempo era parte della loro vita.

Vi segnaliamo in questa pagina tutte le iniziative messe in campo dalle nostre cooperative per la Giornata del Rifugiato 2019.

L'articolo è in continuo aggiornamento, man mano che vengono definite tutte le iniziative, quindi consultate regolarmente l'articolo per poter vedere anche gli ultimi eventi aggiunti.

filo in festa 2Un anno importante per la nostra cooperativa Filo di Arianna, il 2019, perché in quest'anno ricorrono diversi anniversari: i 30 anni del Centro Teresa Gabrieli per i malati di Aids, e i 20 anni delle comunità per persone con malattie psichiatriche: le comunità Mizar a Bruzzano e la Locomotiva.

E ancora, i decennali. Compiono 10 anni infatti le case di residenzialità leggera e il centro diurno anziani Donato.

Per festeggiare tutti - utenti e lavoratori – la cooperativa ha organizzato una serie di iniziative.

sociosport sport weekPer le iniziative sportive legate al ciclo “King of the summer”, patrocinate dal Comune di Seregno e dalla Seregno Sport Week 2019, che dal 31 maggio al 9 giugno trasformerà Seregno in una grande città dello sport, la nostra cooperativa Sociosfera Onlus insieme al progetto SocioSport invitano a partecipare a 3 manifestazioni sportive dedicate alla pallacanestro.

* La prima iniziativa è organizzata nelle giornate del 1 e 2 giugno proprio all’interno della Sport Week seregnese: il 3vs3 Street Basket.
L’evento è patrocinato dal Comune di Seregno, dalla Sport Week Seregno 2019 e dalla Federazione Italiana Pallacanestro Lombardia ed è organizzato da Basket Seregno in collaborazione con Sociosfera Onlus.
Location: campetto da Basket in zona Porada, Seregno.

day workersConsorzio Farsi Prossimo partecipa al progetto Formazione innovativa e inserimento lavorativo in agricoltura per migranti titolari di protezione internazionale, che sarà presentato a Salerno, presso Palazzo Sant'Agostino giovedì 30 maggio alle 10.