MarcoPortaMIlaspesaHa proprio la faccia del bravo ragazzo: quello gentile, affidabile, un bel fioeul, come dicono molte delle “sue” vecchiette.

Si, perché Marco porta la spesa a casa degli anziani che non riescono più a provvedervi da soli. Che poi con la scusa della spesa, di sistemarla per bene negli armadietti, Marco entra nelle case di chi non ha compagnia.
È questo il senso del suo lavoro: porta i pacchi, scambia due chiacchiere, a volte prende il caffè. Rompe il muro della solitudine ascoltando i ricordi, guardando le foto antiche di bambini ormai cresciuti e lontani.
Era il servizio Due mani in più, nato dalla collaborazione di Coop Lombardia e Caritas Ambrosiana, ora potenziato nel servizio PortaMI la spesa.


Adesso Marco, con altri colleghi, porta la spesa anche a quelle persone che, per il Covid19, non riescono a farla da sole. Sono tutti gli over70, adulti con disabilità e chi ha problemi anche temporanei.


Quando gli chiedo cosa è cambiato nel suo lavoro, Marco mi parla della paura. Non la sua, lui si sente protetto, ma quella delle persone.
Lui, abituato a portare un sorriso insieme alle sporte, ad essere accolto amichevolmente ora non incontra più quasi nessuno: gli anziani sono tutti spaventati, alcuni dei nuovi mettono addirittura la sedia davanti all’uscio, in modo da avere misura del metro per evitare l’eventuale contagio. Già quando rispondono al citofono ci chiedono l’importo dello scontrino e preparano i soldi.
“Non mi è mai capitato di dover dare un resto”, dice.
Lui fa in fretta, lascia la spesa, prende i soldi, ma poi, quando la porta è chiusa e la paura sedata, qualche parola la scambia lo stesso: resta sul pianerottolo e alza un po’ la voce. Chiede come va, rassicura, conforta un po’. Dall’altra parte spesso gli rispondono: la solitudine è sempre un brutto mostro, ma quello almeno Marco sa di poterlo vincere.

 

 dona

Come puoi leggere nelle nostre interviste, la maggior parte dei nostri operatori è al lavoro. In condizioni ancora più difficili. Nonostante la paura.
Lo facciamo perché crediamo che le persone di cui ci prendiamo cura abitualmente abbiano ancora più bisogno di noi, in questo periodo.

Ma anche noi abbiamo bisogno: questa situazione comporta una riorganizzazione continua, nuove spese, corsi di formazione, diversi strumenti.

Aiutaci ad aiutare, fai una donazione qui

 

Sono Detto fatto, Prossimità, Sociosfera e Vesti solidale le nostre cooperative impegnate nel progetto PortaMI le spesa

 PortaMIlaspesa