MarcoPortaMIlaspesaAnche Consorzio Farsi Prossimo ha ricevuto l'Attestato di Benemerenza che il Comune di Milano ha consegnato lo scorso 7 dicembre 2020, durante la cerimonia degli Ambrogini d'Oro. Il prestigioso riconoscimento è arrivato per il contributo di CFP e delle sue cooperative al servizio Milano Aiuta.

Milano Aiuta è una rete di associazioni, imprese, cooperative che, sotto la regia del Comune di Milano, si sono rese disponibili ad aiutare gli anziani, le persone più fragili, quelle in isolamento obbligatorio o fiduciario, dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

Consorzio Farsi Prossimo partecipa alla rete Milano Aiuta con PortaMI la spesa, servizio gratuito a Milano per la consegna a domicilio di beni di prima necessità, insieme ad alcune delle cooperative socie del Consorzio: Detto Fatto, Farsi Prossimo, Prossimità, Sociosfera e Vesti Solidale.

L'iniziativa, nata durante il lockdown, vede a sua volta una rete di soggetti pubblici, privati e del privato sociale che si sono coordinati per dare una risposta degna di una città solidale a una situazione emergenziale.

 

Oltre al Consorzio Farsi Prossimo, sono coinvolti in PortaMI la spesa Confcooperative Milano Lodi Monza e Brianza, Legacoop Lombardia, Fondazione di Comunità Milano onlus, Spazio Aperto Servizi, il Comune di Milano e tre catene della grande distribuzione: Coop Lombardia, Unes e Carrefour.

Oltre 2mila le spese effettuate dal servizio, messe a disposizione di circa 500 persone in condizioni di difficoltà.

Secondo gli utenti, il servizio è stato molto utile: senza, gestire la spesa sarebbe stato difficile per quasi la metà degli intervistati, il 43% non si sarebbe potuto rivolgere alla rete familiare, amicale o di vicinato, tra questi il 29% si sarebbe rivolto ad altri servizi anche a pagamento, il 14% sarebbe uscito per provvedere da solo alla spesa nonostante il rischio di contagio.

Ma non solo, perché il servizio ha funzionato anche come punto di ascolto e supporto telefonico: è significativo che le persone che chiamavano richiedere il servizio spesa sono rimaste al telefono con l'operatore in media per un quarto d'ora.

 

Le altre iniziative di Consorzio Farsi Prossimo durante la pandemia

Durante i mesi della pandemia, Consorzio Farsi Prossimo ha potenziato i servizi che già offriva e ne ha attivati altri.

Insieme a Caritas Ambrosiana, in particolare, ha partecipato al progetto Il Contagio della Speranza, supportato dall’Agenzia degli Stati Uniti per lo Sviluppo Internazionale (USAID) e dal Catholic Relief Services (CRS).

Il Contagio della Speranza, in sette mesi, ha dato accoglienza a 482 senza tetto, ha offerto il servizio di docce a 12mila persone, ha distribuito 56mila pasti nelle mense dei poveri, circa 30mila pacchi alimentari e quasi 12mila kit per l’igiene personale.

Ha finanziato le tessere impiegate dalle famiglie in difficoltà per fare la spesa negli Empori della Solidarietà per una cifra complessiva di 120mila euro e presso i supermercati per una cifra di ulteriori 328mila euro.

Inoltre ha permesso di sanificare 733 strutture tra cui centri diurni e uffici e adeguare alle normative sanitarie 7 rifugi temporanei e 10 centri alternativi dedicati alla quarantena di pazienti, medici e infermieri.