docce DFDopo i lavori di ristrutturazione, riaprono a Baggio le docce pubbliche del comune di Milano, gestite nel loro funzionamento dalla nostra cooperativa Detto Fatto.

Si è conclusa infatti la prima parte degli interventi di ristrutturazione dell’edificio delle docce pubbliche e lunedì 12 luglio sono tornate in servizio con dieci nuove postazioni completamente ristrutturate.

Gli operatori della cooperativa Detto fatto si sono occupati anche delle pulizie di fine cantiere in tempi ristretti, per rendere il prima possibile la struttura accessibile nella sua veste rinnovata, bella e accogliente: un non luogo – uno spazio attraversato dagli invisibili agli occhi di molti – che ritrova una sua dignità.

Si tratta di un presidio importante per la città e per le persone più povere e fragili della comunità: persone senza dimora o con dimora precaria, persone senza lavoro o in emergenza economica, stranieri, Rom.

«Nel corso dell’ultimo anno abbiamo assistito ad alcuni cambiamenti rispetto ai beneficiari del servizio: abbiamo registrato un aumento della presenza di italiani, che prima erano meno del 10% del totale dei frequentatori delle docce, e l’accesso non più solo di singole persone in difficoltà ma anche di alcuni nuclei famigliari che, a causa della pandemia e dei suoi effetti economici, si sono trovati privi dei servizi essenziali – raccontano i responsabili della Detto Fatto. – Il Covid ha, infatti, peggiorato le condizioni economiche e sociali di molte persone e provocato molti nuovi poveri.
Per noi è importante mantenere aperto questo presidio e poter garantire un bagno sicuro, pulito, sanificato e un momento di ascolto, un gesto, un sorriso da parte dei nostri colleghi sempre attenti e disponibili».