novo monza comunità MSNA Sirio 2Ha da poco aperto la porta di casa a due ragazzi Sirio, comunità per minori non accompagnati a Monza, nel quartiere San Rocco.

Si tratta di una casa che accoglierà ragazzi tra i 14 e i 18 anni che non hanno una famiglia in Italia ed è gestita dalla cooperativa Novo Millennio.

«È una comunità di prima accoglienza, che ospita ragazzi per un tempo piuttosto breve, di due o tre mesi», – spiega Luca Bordoni della coop Novo Millennio, e coordinatore della comunità Sirio. – Il percorso, qui da noi prevede una prima fase di conoscenza del ragazzo e della sua storia, anche grazie a un mediatore culturale, ma che sia anche un momento di riposo e ripresa dai percorsi spesso faticosi e dolorosi da cui arrivano».

«Sfruttiamo questo tempo poi per supportarlo nei processi burocratici: completamento dei documenti, l'ottenimento del codice fiscale, della tessera sanitaria, lo screening dello stato di salute, e lo accompagniamo a inserirsi nella comunità».

E così nelle giornate di questi ragazzi ricomincia la normalità, che è fatta anche di scuola, dei corsi di italiano, di partecipazione alle attività sportive dei dintorni, al Centro di aggregazione giovanile confinante o all'oratorio del quartiere.

Il quartiere, appunto, che è molto vivo.
«La comunità Sirio non ha aperto “calata dall'alto”, ma è nata dopo un lavoro e da una riflessione sul tema dell'accoglienza dei minori nato tra le comunità educative di Monza, con il Consorzio Comunità Brianza, con le istituzioni, con le Caritas già dal 2015. C'è stata una mappatura del bisogno, ma anche una rete già attiva sugli affidi familiari e di persone e volontari del territorio disponibili a essere di aiuto e a lavorare insieme per il bene di queste persone che sono, prima di tutto, ragazzi», spiega ancora Bordoni.

Queste famiglie e i volontari saranno poi coinvolti quando i ragazzi passeranno a una fase di “seconda accoglienza”, e andranno a vivere in un'altra comunità oppure saranno accolti in affido in una famiglia.

La comunità Sirio potrà accogliere fino a otto minori: per ora, che ha appena aperto, a viverci sono due ragazzi, entrambi arrivati dal Gambia da soli, e da soli hanno attraversato l'Italia e sono arrivati a Monza.
Ma ora, alla comunità Sirio, non sono più soli.