2018 09 18 sfilata RotaryVenti donne che, grazie a matita, forbici, ago e filo hanno potuto riprendere in mano la stoffa della loro vita e hanno cominciato a ricucirla.
Venti donne disoccupate che, nell'ultimo anno, hanno partecipato a un corso e laboratorio di sartoria e si rimettono sul mercato del lavoro come artigiane, capaci di trasformare vecchi vestiti e tessuti in nuovi abiti, secondo i principi della sostenibilità, del riciclo e del riuso creativo.

Sono le donne del progetto Il Ditale (venti solo lo scorso anno, ma il progetto ha già concluso la sua terza edizione), promosso a Monza dalla nostra cooperativa Novo Millennio insieme alla San Vincenzo, all'Associazione Volontari Caritas e alla Fondazione Monza Insieme.

 

Si tratta di un’attività di sartoria creativa dove donne italiane e migranti, in situazione di difficoltà perché disoccupate o perché non hanno mai avuto un lavoro, possono imparare una professione e provare a giocarsi davvero nel mercato del lavoro.

La scelta dell'artigianato creativo e del riuso, nell'ottica di una sostenibilità sociale e ambientale, sono visti come ambiti di formazione e di inclusione sociale.

Il corso prevede 100 ore di formazione con l’obiettivo di fornire le basi della sartoria, oltre alle prime competenze (attaccare cerniere, fare orli…). Le corsiste imparano a prendere le misure, disegnare i cartamodelli, tagliare la stoffa e cucire il capo. Sono seguite da una docente esperta e supportate da una tutor che segue la classe con la docente.
Al termine della parte didattica è stato attivato un “laboratorio condiviso”, un luogo aperto alla cittadinanza dove gratuitamente possono essere utilizzati tutti gli strumenti necessari (aghi, filo, macchine da cucire….) per svolgere lavori sartoriali in autonomia.
Quest’anno era usufruibile 3 giorni alla settimana per tre ore al giorno.

 

Una sfilata di moda venerdì 28 settembre

Le creazioni delle sarte del laboratorio Il Ditale saranno presentate durante la sfilata “La solidarietà è di moda”, un evento organizzato dal Rotary Club Monza Villa Reale per sostenere due progetti sociali sul territorio monzese: Pasto Sospeso, un'iniziativa per offrire un pasto alle persone in difficoltà economica in uno dei trenta ristoranti aderenti, e appunto il laboratorio Il Ditale.

La “serata cocktail”, che si aprirà con una cena a buffet e proseguirà con una sfilata di abiti contemporanei e vintage e la presentazione di alcune creazioni della stilista Lidia Cardinale, oltre che degli abiti delle sarte di Il Ditale, si terrà venerdì 28 settembre 2018, a partire dalle 19.30, al Grand Hotel Villa Torretta, in via Milanese 3, a Sesto San Giovanni.

 

Per il programma dettagliato, i costi dei biglietti e le modalità di iscrizione consultare la locandina.