agileAnche Consorzio Farsi Prossimo partecipa alla Settimana del Lavoro Agile promossa dal Comune di Milano dal 20 al 25 maggio 2019.

La formula scelta è la promozione dello Smart Working presso altre realtà, in primis le cooperative consorziate. Per questo durante la giornata del 22 Maggio, dalle 10 alle 12, i referenti delle cooperative consorziate interessate saranno accolti nella sede di Consorzio Farsi Prossimo da due tecnici che forniranno consulenza e materiale informativo sul lavoro agile.

Le cooperative interessate possono segnalare la loro adesione scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Cosa è lo smart working o lavoro agile?

Il lavoro agile (o smart working) è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall'assenza di vincoli orari o spaziali e un'organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro; una modalità che aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e lavoro e, al contempo, favorire la crescita della sua produttività. La definizione di smart working, contenuta nella Legge n. 81/2017, pone l'accento sulla flessibilità organizzativa, sulla volontarietà delle parti che sottoscrivono l'accordo individuale e sull'utilizzo di strumentazioni che consentano di lavorare da remoto (come ad esempio: pc portatili, tablet e smartphone).

Ai lavoratori agili viene garantita la parità di trattamento - economico e normativo - rispetto ai loro colleghi che eseguono la prestazione con modalità ordinarie.

Smart Working in Consorzio Farsi Prossimo

Consorzio aderisce in qualità di Partner effettivo al progetto Smart Lab Milano Concilia.4 che vuole promuovere la cultura dello smart working nella Città Metropolitana come strumento di conciliazione fra i tempi del lavoro e quelli della vita privata  oltre che la promozione delle politiche di welfare aziendale.

Attualmente più del 20% dei lavoratori dipendenti di Consorzio (5 su 23) godono di un contratto che prevede la possibilità di lavorare agile per 1 giorno alla settimana.

Il Consorzio ha avviato un percorso di  facilitazione e supporto verso le proprie socie consorziate e reti Caritas a favore della diffusione dell'applicazione dello smart worKing. Si prevede entro il 2019 l'adesione alla contrattualistica smart working di altre 3 cooperative consortili.