Aggiungi un posto a tavola. Lingue, culture, narrazioni” è il nome del laboratorio che il Centro COME, della cooperativa Farsi Prossimo, organizza all'interno di PIAZZA DELLE LINGUE 2015 - L’ITALIANO DEL CIBO, iniziativa dell’Università degli studi di Milano e dell’Accademia della Crusca sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica nei giorni 30 settembre - 2 ottobre.

Saranno tre giorni di iniziative dedicate alle parole della cucina e dell’alimentazione, veicolo e strumento di diffusione dell’ immagine Italia e testimonianza dell’incontro tra lingue e culture diverse. La manifestazione si svolge a Milano in varie sedi (Castello sforzesco, Università degli studi, Casa del Pane, Casa del Manzoni, Biblioteca Sormani, Fondazione Corriere della Sera) e prevede tavole rotonde, installazioni multimediali, laboratori, collegamenti in videoconferenza con i discendenti di italiani all’estero, mostre, uno spettacolo in collaborazione con il progetto “Dante 750”.

Per saperne di più vedi il volantino, naviga il sito dedicato o leggi di più.

 Aggiungi un posto a tavola. Lingue, culture, narrazioni” è il laboratorio organizzato dal Centro COME, della cooperativa Farsi Prossimo che si terrà il 30 settembre presso l'Università Statale – Aula Magna e spazi adiacenti in orario 15– 17.30. Durante il laboratorio vengono presentati i progetti e i materiali realizzati dal Centro COME- Cooperativa Farsi prossimo sul tema del cibo come veicolo d’ integrazione; tema/stimolo per l’apprendimento dell’italiano; occasione di incontro interculturale. L’iniziativa è destinata in particolare alle scuole, ai docenti, agli studenti, alle comunità straniere.

  • Assaggi di mondo. Introduce e coordina: Graziella Favaro
  • Sapore di fiaba. I bambini delle scuole primarie raccontano una fiaba sul cibo di qui e d’altrove che hanno raccolto e illustrato per il progetto “SAPORE DI FIABA”. Presentazione e distribuzione del testo .
  • Cartoline golose, realizzate nell’ambito di un concorso nelle scuole secondarie di secondo grado di Milano e provincia. Gli studenti dell’istituto Besta presentano le loro cartoline golose, illustrano il “cibo del cuore” e propongono racconti autobiografici legati ai piatti dei loro Paesi di origine.
  • Le parole nel piatto. Percorsi didattici per insegnanti a partire da cibo.
  • Capra e cavoli. Metafore e modi di dire in italiano e in altre lingue
  • La via del riso e dello zafferano. Percorso didattico e “tovaglietta golosa” sul cibo del territorio - IIS Alessandrini – Abbiategrasso.
  • Il cibo è….memoria, salute, consolazione. Immagini e parole delle donne immigrate,