avsiIl 61% delle imprese del Bel Paese promuove o ha promosso attività di volontariato d’impresa e una buona parte di queste lo fa da almeno cinque anni.
È un dato che emerge da una ricerca realizzata da Fondazione Sodalitas in collaborazione con Gfk Italia.
Tra queste, un’azienda su tre è una piccola o media impresa, segno che la dimensione non conta quando si tratta di fare attività benefiche.

Di cosa si tratta?
In pratica, aziende profit decidono di proporre ai propri dipendenti, che siano manager o impiegati, un periodo – che sia una o più giornate – in cui, invece che recarsi nel proprio ufficio, si va a lavorare in progetti a sostegno di attività o organizzazioni no profit o impegnate nel sociale, o nella cura dell'ambiente, per esempio.

Partecipare ad una giornata di lavoro differente dal solito, in cui le gerarchie sono sospese e le rispettive competenze possono assumere un diverso valore, è una esperienza che cementa lo spirito di gruppo e permette di conoscere lati nuovi dei propri colleghi di lavoro.

Lo racconta bene questo articolo pubblicato sull'inserto Buone Notizie del Corriere della Sera.

 

Anche le cooperative di Consorzio Farsi Prossimo da tempo ospitano giornate di volontariato di impresa per aziende o gruppi che vogliano provare questa gratificante esperienza di team building.

Dal 2011 ad oggi abbiamo ospitato oltre 1.100 volontari dipendenti che hanno potuto sperimentare la soddisfazione di lavorare fianco a fianco in un progetto concreto, di cui hanno potuto toccare con mano realizzazione e finalità, tornando a casa con una stanchezza diversa e una soddisfazione nuova.

Scopri qui come fare 

 

Leggi qui sotto alcune delle esperienze che abbiamo proposto: