2017 08 21 corriere FFL reggianiPaolo è un dipendente della cooperativa Vesti Solidale, oggi lo separano pochi anni dalla pensione e può guardare serenamente avanti.

Ma non è sempre stato così.

Quando aveva 56 anni, dopo una vita passata a lavorare nel suo bar vicino a casa, la crisi l'ha colpito e ha dovuto chiudere.

Non si è mai scoraggiato, nonostante avesse una famiglia - con due figli che ancora studiavano - sulle spalle, e ha cercato da subito un altro lavoro e ha tentato tutte le strade per rimettersi in gioco. Ma la volontà, purtroppo, non è bastata.

Ad aiutarlo è intervenuto il Fondo Famiglia Lavoro, voluto dal cardinale Tettamanzi nel Natale del 2008 e che ancora oggi è di sostegno a tante, tantissime famiglie nella nostra diocesi.

Grazie a quello, Paolo ha trovato un nuovo lavoro: attraverso un accordo tra Caritas, le nostre cooperative e l'azienda Trenord, l'uomo è stato selezionato per un periodo di formazione prima e poi assunto dalla cooperativa Vesti Solidale, per la quale si occupa ancora oggi dell'assistenza viaggiatori in Stazione Centrale a Milano.

Leggi la sua intervista pubblicata dal Corriere della Sera negli scorsi giorni