Questo sito e gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dei cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella gestione dei cookie.
Chiudendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in ogni altro modo, acconsenti all'uso dei cookie.
Stampa

Novo Nottetempo inaugurazioneUn appartamento per imparare a essere autonomi e un giorno, forse, essere capaci di abitare da soli. È un obiettivo davvero alto per molte persone con disabilità, e questo tipo di “appartamenti palestra” sono una importante opportunità.

A gennaio ne ha inaugurato uno a Lissone, in Brianza, la rete del progetto TikiTaka – Equiliberi, di cui fa parte anche la nostra cooperativa Novo Millennio.

Si chiama Nottetempo ed è un appartamento di circa 190 mq, situato al piano terra di una villa familiare che è stato messo a disposizione del progetto dalla generosità di Mario Mosconi che ha curato con passione anche i lavori di ristrutturazione.

Vi si alterneranno gruppi di 4/5 persone alla volta, affiancati da operatori, amici, volontari coordinati e gestiti dalle cooperative Novo Millennio, il Brugo, L’Iride, Lambro dall’associazione Tu con Noi e dal comune di Monza.

Nottetempo è uno dei frutti del grande lavoro svolto da TikiTaka – Equiliberi sul tema dell’housing, inteso come costruzione di nuove forme di abitare più vicine alle esigenze delle persone con disabilità che desiderano vivere esperienze di vita quotidiana e sociale, creando nuove forme di interdipendenza e facendo esperienza di un futuro possibile.

È insomma un luogo che mira a offrire alle persone con disabilità un’opportunità di sperimentazione di vita anche al di fuori del contesto familiare, acquisendo responsabilità e conoscenze, generando rapporti di buon vicinato e accrescendo la portata positiva della comunità.

È particolare anche il nome scelto per questo progetto: il “Nottetempo”, nei famosi romanzi del maghetto Harry Potter, è un mezzo utilizzato dai maghi per spostarsi di giorno e di notte.
«Anche per TikiTaka rappresenta un viaggio, un'esperienza magica che ci accompagna di giorno e di notte, in cui costruire un tempo di vita – spiegano i referenti del progetto. – Nottetempo è una tappa, il frutto di un lavoro condiviso, di un desiderio che ci abita: la realizzazione magica di un sogno che oggi festeggiamo e che insieme, genitori, ragazzi, vari soggetti del territorio, Istituzioni, hanno costruito. Insieme si può e l’importante è crederci e osare».

 

Cos'è TikiTaka

TikiTaka – Equiliberi di essere è un progetto sostenuto da Fondazione Cariplo, attivo nei comuni del monzese e desiano, che ha l’obiettivo di rendere le nostre comunità più accoglienti e inclusive nei confronti della diversità, imparando che dietro a ciò che comunemente viene visto come “limite” e “mancanza”, può nascondersi invece una grande risorsa, per tutti.

Le persone con disabilità e il loro valore sociale sono al centro del progetto TikiTaka, la cui ambizione è trasformare la percezione diffusa che li vede come semplici utenti di servizi, ad attori chiave nella definizione del proprio percorso di vita e preziose risorse per lo sviluppo sociale del territorio.

Al centro del progetto vi è l’attivazione di una rete di soggetti del territorio, dalle famiglie, ai servizi, fino alle associazioni sportive, alle imprese, ai commercianti, percepiti come risorse preziose da impiegare nella coprogettazione e nell’attuazione di esperienze concrete che possano creare comunità più belle per tutti

Per maggiori informazioni: www.progettotikitaka.com

 

Visite: 302