Tutte le news

Convegno Diocesano Caritas DecanaliSi terrà sabato 14 settembre 2019 dalle 8.30 alle 18.00 presso il Collegio dei Padri Oblati Missionari a Rho, in Corso Europa 230 (possibilità parcheggio interno) il prossimo Convegno Diocesano delle Caritas Decanali, al quale sono invitati anche gli operatori delle cooperative promosse da Caritas, dal titolo LASCIAMOCI EVANGELIZZARE DAI POVERI PER CUSTODIRE LA CASA COMUNE

Tutte le informazioni sul sito di Caritas Ambrosiana

Scarica volantino

Scarica modulo iscrizione

depressioneQuando Sonia arriva al servizio Un giro di boa sta male da molto tempo e non sa come affrontare la sua situazione. Lei, che ha 45 anni e due figli, soffre da anni di una malattia mentale.

Non è semplice crescere due ragazzi da sola e in queste condizioni, anche se finora ce l'ha fatta. Ma ora ha davvero bisogno di aiuto, soprattutto da quando ha smesso di prendere i farmaci perché il figlio – ormai un ragazzo grande - non vuole e le dice che sono quelli a renderla «una mamma malata».

Un giro di boa è un progetto della nostra cooperativa Novo Millennio pensato proprio per dare un aiuto alle famiglie – come quelle di Sonia – in cui un genitore soffre di disagio psichico, non lasciandole sole e affiancando genitori e figli, che si trovano a vivere in casa una situazione di malattia che fanno fatica a capire.

farsi prossimo comunita msna Martignoni Barona 1Milano, parrocchia SS. Nazaro e Celso alla Barona: è piena estate e un gruppo di ragazzini ha una nuova casa.

Sono infatti terminati i lavori di ristrutturazione della “Vecchia Canonica” e dal 12 agosto dieci minori stranieri non accompagnati abitano, insieme agli educatori, i bellissimi ambienti della nuova comunità.

Dopo l’esperienza della comunità “Il Seme” a Piola, una nuova comunità educativa - la “L. e G. Martignoni” - mette radici all’interno di una parrocchia, scommettendo sulla possibilità che possano nascere relazioni positive tra ragazzi, comunità pastorale, abitanti del quartiere e del territorio e virtuosi processi di contaminazione reciproca e di reale integrazione.

www.csreinnovazionesociale.it/Si terrà il 1 e il 2 ottobre, all'Università Bocconi di Milano, il Salone della CSR (Responsabilità Sociale di Impresa) e dell’innovazione sociale. L’edizione nazionale è preceduta da 12 tappe territoriali in giro per l’Italia: saranno due giorni intensi grazie a un ricco programma culturale, molti appuntamenti stimolanti, tante occasioni per fare networking.

La partecipazione è gratuita previa registrazione generale all'evento. Alcuni seminari e workshop sono a numero chiuso con iscrizione obbligatoria: tutto è ben specificato nel programma.

stefano ufficioSuona il telefono di Consorzio Farsi Prossimo, entra una giovane con un appuntamento: è lui che risponde e fa accomodare l'ospite, è lui la voce del centralino e la prima accoglienza alla reception in questo mese di agosto.
Lui è Massimo (nome di fantasia), 24 anni, protagonista di un tirocinio di Maneggiare con cura, un «progetto emblematico» - così lo definiscono i referenti – «che prevede l'attivazione di tirocini di osservazione e di diagnosi per persone con difficoltà (in alcuni casi si tratta di problemi psichici anche certificati, in altri di altri tipi di debolezze) a cui viene data la possibilità di sperimentarsi in piccole esperienze lavorative».

fondazione feltrinelliDopo la Fashion Week e la Design Week, Milano si arricchirà di una nuova "Settimana" in cui il capoluogo meneghino sarà al centro dell'attenzione, ma questa volta per temi che a noi sono più cari.

Si tratta della Civil Week, che si terrà dal 5 all’8 marzo 2020, in cui la città metropolitana di Milano sarà la capitale della solidarietà, del volontariato, della cittadinanza attiva e dell’economia civile, con oltre 100 eventi diffusi su tutto il territorio e divisi in percorsi o luoghi tematici. 
Per rilanciare insieme l’orgoglio di essere il Terzo settore: protagonisti di una città accogliente e inclusiva, e insieme capaci di proporre un nuovo approccio culturale, economico e sociale al Paese.

Due mani in più è un progetto nato nel 2002 dalla collaborazione tra Coop Lombardia, Caritas Ambrosiana, Consorzio Farsi Prossimo (tramite la cooperativa esecutrice Sociosfera) ed Auser Milano: con il pretesto di portare la spesa a casa di chi, per età o per disabilità anche temporanea, non è in grado di provvedervi in autonomia, si instaura una relazione umana rompendo il muro della solidìtudine e dell'isolamento.

vesti cassonettoAngelo era disperato quando si è rivolto al prete della sua parrocchia perché lo aiutasse a trovare un lavoro: per tutta la vita aveva fatto il muratore, ma ora era disoccupato da due anni e mezzo. In famiglia lavorava solo la moglie, per tre ore al giorno. E c'erano due figli da crescere.
Oggi, nella sua divisa blu, gira per Milano con un collega su un camion e fanno il giro dei cassonetti gialli, quelli dei vestiti usati: prelevano i sacchi di indumenti, li caricano sul camion e li portano alla sede della cooperativa Vesti Solidale.

La Vesti Solidale è una delle sette cooperative sociali che fanno parte della Rete RIUSE: impresa attiva da vent'anni in Lombardia nel mercato del recupero e del ricircolo degli indumenti usati. In pratica, gestiscono la raccolta dei vestiti usati che finiscono nei “cassonetti gialli” - sparsi in molti comuni – che portano il marchio Caritas Ambrosiana. Contrariamente a quello che molte persone credono, “buttando” i vestiti dismessi nei cassonetti gialli, questi non vengono “donati ai poveri”, perché per la legge si tratta di rifiuti e come tali vanno gestiti.

anziani spesaNei mesi estivi le difficoltà di chi è solo o malato, soprattutto se molto anziano, possono aumentare. Le città si svuotano, i servizi si riducono, molti negozi chiudono, diventa difficile persino svolgere le normali abitudini e necessità (fare la spesa, andare in farmacia).

Nello stesso tempo, per chi non parte per le ferie, ma resta in città l’estate è anche il momento propizio per sperimentare qualche attività di volontariato, perché i ritmi rallentano, gli impegni professionali si riducono. Insomma in estate c’è un problema, ma ci sono anche delle risorse.

Per questa ragione, l’Associazione Volontari Caritas Ambrosiana propone nel mese di agosto due iniziative a beneficio delle persone anziane di Milano e lancia un appello a chi resta in città e vuole mettere qualche ora  a disposizione di chi ha più bisogno.

Le iniziative di “E…state con gli anziani 2019” si svolgono a Milano nei quartieri di Città Studi, Lambrate e Greco.

Scopri come puoi diventare volontario:

lezione formazioneAAA cercansi insegnanti e studenti in ferie disponibili a dare lezioni di italiano.

Per i 17 profughi sbarcati il 2 giugno dal pattugliatore Cigala Fulgosi a Genova e ora ospiti dei Padri Comboniani di Venegono Superiore, in provincia di Varese, (leggi qui l'approfondimento) inizieranno a settembre i corsi di lingua italiana per stranieri presso il Centro di formazione più vicino, quello di Tradate.

Nel frattempo, però, gli operatori della Cooperativa Intrecci che si occupano di accompagnarli nella prima parte del loro iter italiano (i documenti, le pratiche della richiesta di asilo....) vorrebbero offrire loro qualche lezione almeno sui rudimenti della nostra lingua.

091207585 b60cd455 073d 4ab3 bb8b 0e6d2fb198e1Sono arrivati a Milano giovedì 27 giugno 2019, alla sera, i profughi sbarcati il 2 giugno dal pattugliatore Cigala Fulgosi a Genova e assegnati da Caritas Italiana alle diocesi lombarde.

Sono 23 giovani tra i 29 e i 17 anni, di differenti nazionalità africane: Mali, Costa d’Avorio, Senegal, Guinea, Gambia, Nigeria, Sud Sudan.

Diciassette di loro sono attualmente ospitati dai Comboniani di Venegono Superiore e seguiti dagli operatori della nostra cooperativa Intrecci.

2019 Manifesto IOACCOLGO#IoAccolgo: anche Consorzio Farsi Prossimo aderisce alla campagna lanciata ufficialmente lo scorso 13 giugno a Roma.

La campagna “Io accolgo” nasce su iniziativa di un ampio fronte di organizzazioni della società civile, enti e sindacati, per dare una risposta forte e unitaria alle politiche sempre più restrittive adottate dal Governo e dal Parlamento italiani nei confronti dei richiedenti asilo e dei migranti.

Queste politiche – la “chiusura dei porti”, il decreto Sicurezza,... - violano i principi affermati dalla nostra Costituzione e dalle Convenzioni internazionali, oltre ad avere conseguenze negative sull’intera società italiana.