Tutte le news

qvcA volte ci imbattiamo in grandi opportunità: come quando QVC Italia, la piattaforma di shopping multimediale, ha scelto noi per parlare di immigrazione e integrazione. Ne sono scaturite tre interviste alla nostra Milena Minessi, project manager del progetto Fra Noi: Rete di accoglienza diffusa per un'integrazione possibile, che saranno diffuse su tutti i canali comunicativi di QVC per il mese di febbraio.

Se volete vederle accendete la tv oppure seguite il link https://www.qvc.it/informa

istituto palazzoloSegnaliamo un'iniziativa promossa dalla Fondazione don Carlo Gnocchi, con cui collaboriamo per alcuni progetti – come la RTAaccanto.

Si tratta di un corso di formazione per volontari in Cure palliative, dedicato alle persone che hanno intenzione di dedicare del tempo alle persone sofferenti in cura presso l'Hospice dell'Istituto Palazzolo – Don Gnocchi, ma anche a chi ha solo il desiderio di approfondire questo tema, senza impegno.

erostraniero
"Una nuova legge sull'immigrazione è possibile. Insieme per rilanciare la proposta di legge popolare ferma in Parlamento, per rimettere al centro la necessità di tutelare i diritti e garantire la legalità, per affrontare le paure con politiche di inclusione": è questo il tema della riunione che si terrà nella mattina di venerdì 8 febbraio a Milano, nella sala Alessi di Palazzo Marino.

Ci sembra un'interessante occasione per riflettere, senza polemiche, su un tema caldo e delicato come quello dell'immigrazione e della sua gestione che ci riguarda non solo come enti operanti nell'accoglienza, ma anche come cittadini.

Scarica il programma

corridoi umanitariSono arrivati a Milano sei beneficiari del corridoio umanitario aperto con l'Etiopia e assegnati alla Diocesi di Milano. Sono stati ospitati in due paesi delle province di Como e Varese in appartamenti gestiti dalle nostre cooperative L'Arcobaleno e Intrecci.

Coì il direttore della Caritas Ambrosiana, Luciano Gualzetti, ha commentato: «Le comunità hanno aperto le braccia dimostrando un profondo senso di pietà e condivisione per un progetto di solidarietà sostenuto dalla Chiesa».

siccaosVolentieri diffondiamo questa iniziativa di La grangia di Monluè: una serata informativa sul cosiddetto Decreto Sicurezza che si terrà Venerdì 8 febbraio alle ore 20,45 presso la Sala Concilio della parrocchia San Nicola della Flue, in via Dalmazia 11 a Milano.

Alla serata, moderata dal parroco di San Nicolao delle Flue Don Bortolo Uberti, interverranno Pierfrancesco Majorino, Assessore Politiche Sociali del Comune di Milano, Don Mario Antonelli, Vicario Eposcopale della Diocesi di MIlano, Paolo Bonetti, Professore Diritto Costituzionale dell'Università Milano Bicocca, Eleonora Farinelli, Socia della Grangia di Monlué e Assistente Sociale.

Visualizza la locandina.

wemipacinottiSabato 2 febbraio alle 15 si inaugura il nuovo spazio WeMi in via Pacinotti 8 presso il centro prossimità Sociosfera: i festeggiamenti prevedono animazione, laboratori per ragazzi ed un rinfresco realizzato in collaborazione con Mamme a scuola e Custodi sociali.


WeMi Pacinotti nasce dalla longeva e positiva collaborazione nell'ambito dei servizi domiciliari tra Consorzio Farsi Prossimo e la rete Accanto, di cui fanno parte la Cooperativa Sociosfera Onlus, la Cooperativa Farsi Prossimo e la Fondazione Don Gnocchi.
Lo spazio di via Pacinotti, che si propone come un luogo di incontro e socialità, di formazione e approfondimento, di orientamento e supporto, è uno dei punti di acceso ai servizi di WeMi, il Welfare della città di Milano.
Gli spazi WeMi sono punti di incontro e orientamento nei quali operatori specializzati aiutano i cittadini milanesi a trovare le soluzioni di welfare più adatte, ad accedere ai servizi WeMi, come ad attivare forme di Welfare condiviso e sviluppare azioni di volontariato. Scarica l'invito

wemipacinotti

Abbiamo ufficialmente inaugurato sabato 2 febbraio 2019 il nuovo spazio WeMi in via Pacinotti 8 a Milano.

WeMi Pacinotti nasce dalla longeva e positiva collaborazione nell'ambito dei servizi domiciliari tra Consorzio Farsi Prossimo e la rete Accanto, di cui fanno parte la Cooperativa Sociosfera Onlus, la Cooperativa Farsi Prossimo e la Fondazione Don Gnocchi.

Lo spazio di via Pacinotti è uno dei punti di acceso ai servizi di WeMi, il Welfare della città di Milano e si trova all'interno del già esistente centro di prossimità della nostra cooperativa Sociosfera e, appunto, anche sede operativa di rtaACCANTO che, già dal 2015, offre servizi domiciliari a favore di tutte le fasce d’età sia per singoli e famiglie in carico al Comune di Milano, sia per cittadini privati.

Di cosa si tratta, in pratica? Gli spazi WeMi sono punti di incontro e orientamento nei quali operatori specializzati aiutano i cittadini milanesi a trovare le soluzioni di welfare più adatte, ad accedere ai servizi WeMi, come ad attivare forme di Welfare condiviso e sviluppare azioni di volontariato.

Le Caritas della Lombardia dicono no al Decreto Salvini: resteranno nei centri di accoglienza 500 migranti che dovrebbero essere allontanati. Gli Enti ecclesiali sosterranno a proprie spese tirocini e corsi di formazione non più previsti dalle convenzioni.

Il direttore della Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti ha dichiarato: «Collaboriamo lealmente con le istituzioni, ma rispondiamo prima alla nostra coscienza».

fami accoglienzaDue appuntamenti giovedì 31 gennaio 2019 per tracciare un bilancio delle esperienze di accoglienza a cui abbiamo lavorato negli ultimi anni e guardare avanti.

Il primo si terrà a Monza, presso il Teatro Binario 7 in via Turati 8: si tratta del convegno pubblico dal titolo “Migranti, l’accoglienza ha funzionato. Adesso?”. Il seminario è promosso dalla Rete Bonvena, di cui le nostra cooperativa Sociosfera Onlus e cooperativa Novo Millennio fanno parte. 

Il secondo sarà invece a Milano: inizia infatti il 31 gennaio (e continua fino al 3 febbraio) l'8 Forum delle Politiche sociali, organizzato dal Comune di Milano. In questa occasione presenteremo il lavoro fatto con il progetto FAMI Fra Noi, formalmente concluso il 31 dicembre scorso.

IMG 20190115 120405 01

"Che non resti Fra Noi": duecento rifugiati e titolari di protezione internazionale accompagnati verso l'autonomia, una rete nazionale di 40 enti impegnati nell'accoglienza: tutti i risultati raggiunti dal progetto FAMI “Fra Noi” presentati nell'evento finale del 15 gennaio a Cascina Triulza, a Milano.

Per ciascuna di queste persone sono state individuate delle azioni che, nel singolo caso, avrebbero potuto dare un'ultima spinta e fare la differenza tra l'essere autonomi nel loro nuovo Paese o l'essere ancora dipendenti da aiuti.

Ma tra gli obiettivi centrati non ci sono solo i numeri. Perché il progetto “Fra Noi” è il primo progetto dedicato all'integrazione con dimensione nazionale: ha permesso infatti di creare una rete tra enti che si occupano di accoglienza ciascuno sul proprio territorio, scambiando informazioni, modalità di lavoro, creando un confronto e permettendo di imparare gli uni dagli altri.

Si è tenuto martedì 15 gennaio 2019 alla Cascina Triulza di Milano Che non resti Fra Noi, evento conclusivo del progetto FAMI “Fra Noi - Rete nazionale di accoglienza diffusa per un'autonomia possibile”, finalizzato alla sperimentazione di interventi volti all’integrazione stabile dei titolari di Protezione Internazionale.
Qui si può rivedere la diretta streaming delle tavole rotonde:

asta design triennale
Un'asta benefica di oggetti di design a favore del progetto “Tutti pazzi per l'arte” promosso da Consorzio Farsi Prossimo.
Si terrà giovedì 17 gennaio 2019, alle ore 19, alla Triennale di Milano, nella sezione dedicata al Design contemporaneo.

L'evento è organizzato in concomitanza gli ultimi giorni di apertura della mostra “Storie. Il design italiano” (fino al 20 gennaio 2019), e sarà preceduto, alle ore 18.30 da una visita guidata della sezione dedicata al design contemporaneo con la curatrice Chiara Alessi e alcuni dei designer convolti nel progetto.