Questo sito e gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dei cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella gestione dei cookies.
Chiudendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in ogni altro modo, acconsenti all'uso dei cookie.
Stampa
Visite: 266

festivalbeniconfiscatimafie2019 04 08Domenica 7 aprile, all'interno del Festival dei Beni confiscati alle mafie, quest’anno alla sua settima edizione è stato presentato il progetto Bella Milano, nel quale collaboriamo con il Comune di Milano tramite la cooperativa Detto Fatto.
Tutti i membri delle squadre che operano sulle diverse zone della città hanno ricevuto ringraziamenti e attestati di partecipazione personalizzati.

Sono intervenuti: PierFrancesco Majorino, Assessore Politiche Sociali, Salute e Diritti,   Alessandro Giungi, Consigliere comunale,  Cosimo Palazzo, Direttore dell'Area Emergenze Sociali, Diritti ed Inclusione insieme a Giovanni Carrara, Presidente di Consorzio Farsi Prossimo ed Ileana Malfatto, Presidente di Detto Fatto.

 

BellaMILANO è un progetto che coniuga la lotta al degrado urbano con l'inclusione delle persone pù fragili della società, secondo un modello (Extrapulita) che si sta allargando ad altre città.

In accordo con AMSA, 9 zone di Milano sono percorse due volte a settimana da squadre formate da disoccupati di lunga data, immigrati, persone che in questo lavoro trovano la possibilità di un riscatto, la possibilità di migliorare le proprie competenze relazionali , la conoscenza della lingua e della cultura italiana: tutti, tirocinanti e volontari, lavorano per ripristinare il decoro cittadino e contemporaneamente recuperano un ruolo attivo nella società civile.

Il progetto, dopo una prima fase di sperimentazione, è attivo dal luglio 2017: altre informazioni sul sito dedicato.

 lungo