Questo sito e gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dei cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella gestione dei cookies.
Chiudendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in ogni altro modo, acconsenti all'uso dei cookie.
Stampa
Visite: 315

rtaaccantoUn sito web oltre a sette spazi in città, sette uffici in cui i milanesi possono recarsi per trovare il servizio più adatto ai propri bisogni.

Il sito è wemi.milano.it e il progetto è WeMi – La città per il Welfare, voluto dal Comune di Milano per rispondere in modo nuovo alle necessità dei cittadini con servizi sul territorio, vicini a loro, e far incontrare la domanda e l'offerta in questi settori.

Nei primi sei mesi del 2018 sono state oltre 16mila le persone che si sono rivolte agli sportelli WeMi per richiedere uno di questi servizi domiciliari.

I servizi che si possono richiedere, on line o direttamente agli sportelli, sono vari e numerosi: assistenza infermieristica e sanitaria, colf, baby sitter, badanti ed educatori ma anche servizi di supporto per chi rientra da un ricovero, per chi ha un handicap e anche servizi più nuovi: ritiro ricette mediche, trasporto con accompagnamento, sostegno allo studio, counseling.

Si può anche condividere un servizio tra più utenti, mettendosi d'accordo: ad esempio un baby sitter che si occupi di più bambini dello stesso quartiere, o un assistente familiare che possa rispondere alle esigenze di più anziani nello stesso condominio, ottimizzando il servizio e abbattendo così i costi.

Nei prossimi mesi apriranno altri spazi fisici WeMi, che arriveranno a undici.

 

WeMi, la rete rtaAccanto e il ruolo di Consorzio Farsi Prossimo

Il punto WeMi di via Pacinotti 8, i servizi di custodia sociale offerti nella zona 8 di Milano, oltre a quelli di interventi socio-assistenziali, educativi e di aiuti familiari a domicilio nelle zone 7 e 8 sono gestiti dalla rete rtaAccanto, per conto del Comune di Milano.

RtaAccanto è una rete di realtà sociali che da anni lavorano in questi campi, hanno una grande esperienza e professionalità. Capofila della rete è Consorzio Farsi Prossimo e ne fanno parte alcune nostre cooperative – Sociosfera, Filo di Arianna e Farsi Prossimo – oltre alla Fondazione don Carlo Gnocchi.

Per sapere che tipo di servizi offre rtaAccanto sia ai singoli, sia a gruppi di famiglie che vogliono condividere un aiuto (ad esempio un educatore o un badante), si può visitare il sito www.rtaaccanto.org o chiamare il numero verde 800.980.435

 

Per approfondire il sistema WeMi, leggi gli articoli che Il Giornale e Avvenire hanno dedicato al progetto

Per maggiori informazioni su rtaAccanto guarda qui i servizi offerti.