PANI E PESCHI SAVELunedì 24 ottobre, alle ore 18, in via Consolini 3 a Milano si inaugura "Pani e Peschi”, la nuova casa per gli adolescenti milanesi che soffrono di disturbi psichiatrici.

Segui in diretta l'evento sulla webradio Share.

Pani e Peschi è una comunità di neuropsichiatria per minori, che potrà ospitare fino a 10 ragazzini, maschi e femmine, tra i 14 e i 17 anni, ed è gestita dalla cooperativa Filo di Arianna .

Per saperne di più leggi il nostro articolo



All'inaugurazione in via Consolini 3, nel quartiere Gallaratese (MM1 Leonardo) saranno presenti Luciano Gualzetti, direttore di Caritas Ambrosiana; Raffaella Ferrari, direttore della Struttura complessa Salute Mentale dell'ATS della città metropolitana di Milano; Antonella Costantino, presidente della Società Italiana di Neuropsichiatria Infantile; Giovanni Carrara, presidente del Consorzio Farsi Prossimo; don Riccardo Festa, decano del Gallaratese; don Mario Adobati, parroco di San Romano.
Al termine della presentazione ufficiale e della visita alla struttura ci sarà un aperitivo a cura di Laboratorio Procaccini.

La cooperativa Filo di Arianna ha ampia esperienza nel campo della salute mentale, da oltre 15 anni gestisce comunità terapeutiche-riabilitative, strutture assistenziali e appartamenti di residenzialità leggera dedicati a giovani e adulti che convivono con una malattia psichica da lieve a grave. Si occupa da alcuni anni, in collaborazione con l'Ospedale Policlinico di Milano, di servizi educativi rivolti a bambini e ragazzini con un disagio neuropsichiatrico. È la prima volta però che apre una comunità residenziale – una vera e propria casa – dedicata a minori con problemi psichici.