mamafoodM'AMA FOOD ha trovato finalmente casa al piano terra della Palazzina Solidale Oikos in Piazza Greco, nei locali attigui alla chiesa di San Martino.

Il progetto ospita spazi per progetti sociali, accoglienza abitativa di famiglie fragili e persone con disabilità.
Una nuova cucina, dunque. Non solo come spazio ma anche come idea.
Vogliamo che la cucina di M’AMA FOOD diventi luogo di incontro, di scambio di saperi e conoscenze, un luogo dove imparare, gustare e sentirsi un po’ a casa.
Perché il cibo è cultura e la cultura è ciò che ci alimenta.
 
Per questo abbiamo pensato di organizzare 4 appuntamenti in cucina, dove apprendere nuove tecniche e conoscere differenti mondi culinari.
Se sei interessato/a, chiama il 3356485393 o scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., mettendo in oggetto “Appuntamenti in cucina”
 
Le iscrizioni per il primo appuntamento sono aperte fino a martedì 27 Settembre 2016.

Ogni appuntamento è aperto ad un massimo di 10 persone.
Il costo per la partecipazione ad un appuntamento è di 20 euro, se partecipi a più di uno 15 euro.
Per partecipare è necessario portare una maglia di ricambio, mentre il grembiule e il resto del materiale verrà fornito da M’ama Food.
Si mangerà insieme quello che viene preparato.

"Appuntamenti in cucina" si terrànno presso la nuova cucina nella Palazzina Solidale del Consorzio Oikos, in Via Conti 27 a Greco, citofono Cucina.
Autobus 43, 81, 87, stazione ferroviaria Greco-Pirelli.

  • 29 Settembre ore 18.30 – 22
    Avvicinarsi alla cucina macrobiotica.
    Preparazione di un piatto base con Marco Bettagno, cuoco di M’ama Food
  • 20 Ottobre ore 18.30 - 22
    La cucina del Corno d’Africa. Preparazione di un piatto tipico somalo: le sambusa con Kokoewi Folivi, cuoca di M’ama Food
  • 17 Novembre ore 18.30 – 22
    La cucina mediorientale. I falafel e le creme di accompagnamento con Kokoewi Folivi, cuoca di M’ama Food
  • 15 dicembre ore 18.30 – 22
    I dolci di Natale dal mondo

M'AMA FOOD è un progetto della cooperativa Farsi Prossimo